Il progetto

Monini, punto di riferimento mondiale per un’eccellenza italiana qual è l’olio Extravergine d’Oliva, torna per il quarto anno nelle scuole con la nuova edizione della “Favola dell’Olio” e con l’originale sfida lanciata dalle simpatiche olivette Mo’ e Nini.

Quale classe riuscirà giocando a raccogliere più olive? In linea con la didattica digitale, l’iniziativa Monini mette alla prova gli studenti, a scuola e a casa, con un percorso ludico online.

9 moduli di gioco che partono dall’impianto dell’uliveto, ripercorrono la filiera di produzione dell’olio Extravergine d’Oliva fino al consumo finale in casa. I singoli giocatori si iscrivono, accumulano olive e, a ogni passaggio, le condividono con la classe. Una sfida cooperativa divertente e un modo diverso per comprendere il valore della corretta alimentazione.

Il gioco è solo una delle anime di un innovativo programma di educazione alimentare, ambientale e motoria, completato da 12 pratiche schede operative multidisciplinari riservate ai docenti iscritti.

Parlare con gli studenti di olio EVO vuol dire mettere al centro della corretta alimentazione un prodotto alimentare sano e una presenza costante sulle tavole, non solo italiane. Il programma apre la strada a riflessioni più ampie che toccano lo stile di vita, la conoscenza e il rispetto del lavoro agricolo, il benessere dell’ambiente e l’impatto dei processi di produzione sulla vita del Pianeta e, più in generale, la storia, l’innovazione tecnologica e la stessa identità dei popoli che hanno scelto la Dieta Mediterranea.

L’iniziativa Monini ha lo scopo di diffondere, a partire dalle più giovani generazioni, una vera cultura dell’Olio Extravergine di Oliva, basata sulla conoscenza del funzionamento dell’intera filiera di produzione, con attenzione alle “cultivar” tipiche regionali e alle caratteristiche dell’agricoltura Bio, alle proprietà nutrizionali del prodotto e al modo migliore di consumarlo.

Per saperne di più